Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views : Ad Clicks : Ad Views :
Home / Architettura / Padiglione Emirati Arabi Uniti – Santiago Calatrava

Padiglione Emirati Arabi Uniti – Santiago Calatrava

/
/
/
695 Views

30 ottobre 2017. I lavori per i padiglioni nazionali stanno per iniziare. L’Expo Dubai 2020 dovrebbe ospitare 180 paesi e sei continenti per un totale di 135 padiglioni nazionali, la cui costruzione comincerà verosimilmente nella primavera 2018.

Il paese ospitante, gli Emirati Arabi Uniti, ha appena svelato chi sarà l’architetto ad occuparsi del proprio padiglione nazionale. È Santiago Calatrava il nome scelto nel corso di una competizione spietata, architetto e ingegnere spagnolo già incaricato della realizzazione della DCH Tower. Il concorso è durato sette mesi, al termine dei quali il National Media Council degli Emirati Arabi Uniti ha scelto la proposta di Calatrava preferendola a undici altri progetti e a nove studi di architettura. La scelta dimostra, ancora una volta, il poter del simbolismo a livello architettonico e l’importante ruolo da esso rivestito nell’ambito dell’Expo Dubai.

Daria Ricchi

Daria Ricchi è uno storico dell’architettura e scrittrice, attualmente impegnata presso la Oxford University come visiting fellow.
In possesso di un Dottorato di Ricerca in storia e teoria dell’architettura ottenuto presso la Princeton University, è stata insegnante presso la medesima università, la Yale University nonché presso la Parsons The New School di New York.

Ha all’attivo numerose pubblicazioni di tipo accademico e non (area, casamica- il corriere della sera, Low-Res, Pidgin, Threshold, AA Files).

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • Linkedin
  • Pinterest
This div height required for enabling the sticky sidebar